Offerte di Lavoro per Dubai - visto e informazioni utili

State cercando offerte di lavoro per l'estero ? Ecco come fare per andare a lavorare in una delle sedi più ambite -  Dubai.


 In questo articolo vi forniremo delle informazioni su come organizzarvi per ottenere  il visto e  lavoro. Dubai sta diventando sempre più una meta di lavoro ambita, soprattutto per gli europei. Nel corso degli  ultimi dieci anni, in questo paese sono stati investiti molti soldi e sono sempre di più  le persone che ogni anno decidono di cercare fortuna in questa località.




Ecco allora  come procurarsi un visto di lavoro e le altre informazioni utili

Come ottenere il visto per poter lavorare a Dubai ? I visti, per Dubai, funzionano tramite sponsorizzazione, o meglio, ci deve essere  un azienda  o un privato cittadino che faccia da garante. Nello specifico del visto di lavoro dovrebbe essere tipo il vostro titolare ad essere da sponsor. I documenti necessari e specifici da richiedere e/o da tenere in ordine sono i seguenti:

il passaporto deve essere valido ancora per un periodo minimo di sei mesi,
le fotografie devono essere a colori e recenti
copia della prenotazione del volo,
la lettera di approvazione della banca, e del costo del visto.

Come funzionano le agenzie di collocamento a Dubai ?

E' necessario conoscere  che a Dubai non esistono centri di collocamenti a livello nazionale come nei paesi europei. L'Ente che organizza ed e responsabile è direttamente il Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali di Dubai. Le agenzie sono utili sia agli stranieri per arrivano per cercare lavoro e sia alle mogli degli immigrati, ma la parte burocratica e le norme che regolano questo iter sono molte e complicate. Certo che la maggior parte delle persone che partono per Dubai per lavoro, infatti, hanno già sottoscritto  un contratto d'impiego e sono state scelte per questo incarico già  nel loro paese d’origine.

Vediamo come è organizzato il salario e gli orari di lavoro

Sono molto alle  norme europee, ma quali sono le differenze sostanziali:

Salari : si guadagna molto di più, perchè  non esistono tasse personali, quindi il netto della busta paga sarà più alto. In più ci sono dell' indennità, tipo  bonus, pagato per legge dal datore di lavoro al dipendente e viene visto come un tacito ringraziamento. Questo non ha niente a che vedere con la liquidazione o il trattamento di fine rapporto. Il Bonus di ringraziamento viene erogato ogni 15 giorni insieme allo stipendio base per i primi 3 anni di lavoro . Di seguito i 3 anni  verrà innalzato ed inserito all'interno dello stipendio ogni 30 giorni. In ultimo nel periodo di  Ramadan, l'orario di lavoro viene a 6 ore anzichè di 8. Quindi la settimana lavorativa termina il giovedì invece che il venerdì.