Assegni Familiari ANF: Cosa sono, a chi Spettano e Importo da ricevere



Per assegni familiari Inps si intende la prestazione economica a carico dell’Istituto di previdenza destinata alle famiglie dei lavoratori dipendenti e dei pensionati che dimostrano di avere un reddito inferiore agli importi che vengono stabiliti ogni anno. Ci sono dei fattori che incidono sia sul diritto ad ottenere  gli assegni familiari sia sull’importo degli stessi e sono il numero delle persone che compongono il nucleo familiare, il reddito e la tipologia stessa del nucleo familiare.


Di seguito vediamo tutto quello che c’è da sapere sugli assegni familiari Inps: cosa sono, a chi sono destinati, modulo ANF e le tabelle.






Cosa sono gli ANF

Tra gli assegni familiari Inps ci sono gli assegni al nucleo familiare che consistono in una prestazione a sostegno al reddito riservata a specifiche categorie di lavoratori e pensionati. I beneficiari di tali prestazioni devono possedere determinati e specifici requisiti.

Gli Anf (assegni al nucleo familiare) vengono riservati a quei nuclei familiari che hanno un reddito complessivo al di sotto di fasce predeterminate. Tali fasce vengono stabilite di anno in anno e contenute in apposite tabelle dove vengono indicati i vari importi. Le tabelle hanno una validità che va dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo.

Per quanto riguarda il diritto all’Anf, lo stesso dipende dal numero e dalla tipologia dei componenti del nucleo familiare e dal reddito. In particolare la legge 448 del 1998 istituisce un assegno a favore dei nuclei familiari numerosi ossia che siano composti da almeno tre figli minori.

Requisiti

Come abbiamo già preannunciato uno dei requisiti che servono a determinare il diritto a percepire gli assegni familiari deriva dalla composizione del nucleo familiare.

Come detto, gli assegni al nucleo familiare spettano alle famiglie dei lavoratori dipendenti o pensionati. Questi nuclei familiari devono essere composti, oltre che dal richiedente, anche da:
un coniuge non separato
i figli ed equiparati di età inferiore a 18 anni, conviventi o meno;
i figli ed equiparati maggiorenni inabili, purché non coniugati, previa autorizzazione.

Si intende per inabilità l’assoluta e permanente impossibilità di svolgere attività lavorativa;
i figli ed equiparati, studenti o apprendisti, di età superiore ai 18 anni compiuti ed inferiore ai 21 anni compiuti, purché facenti parte di «nuclei numerosi», cioè nuclei familiari con almeno 4 figli tutti di età inferiore ai 26 anni, previa autorizzazione;
i fratelli, le sorelle del richiedente e i nipoti (collaterali o in linea retta non a carico dell’ascendente), minori o maggiorenni inabili, solo nel caso in cui essi siano orfani di entrambi i genitori, non abbiano conseguito il diritto alla pensione ai superstiti e non siano coniugati, previa autorizzazione.
i nipoti in linea retta di età inferiore a 18 anni, viventi a carico dell’ascendente, previa autorizzazione.

Inoltre ha diritto all’ANF anche il nucleo familiare che risulti composto dal coniuge superstite titolare della pensione e dai figli ed equiparati che abbiano un’età inferiore ai 18 anni o che siano maggiorenni inabili titolari o contitolari della pensione. Il nucleo familiare può poi essere composto anche da una sola persona qualora il diritto alla pensione ai superstiti sia riconosciuto a orfano minorenne, vedova minorenne o maggiorenne inabile.

Modulo di richiesta 

Per presentare la domanda per gli assegni familiari ANF esistono diversi tipi dimoduli a seconda che il richiedente sia un lavoratore dipendente o un pensionato a carico dell’Inps. In particolar modo il lavoratore dipendente dovrà fare richiesta al proprio datore di lavoro utilizzando il modello ANF/DIP e sarà l’azienda a erogare l’assegno per il periodo di lavoro prestato alle proprie dipendenze.

Nel caso in cui invece la prestazione sia erogata dall’Inps, i moduli da compilare sono i seguenti:
per gli addetti ai servizi domestici e familiari, il modello di domanda è il moduloANF/PREST SR32.
per gli agricoli dipendenti, il modello di domanda è il modulo Prest. Agr. 21 Tp;
per i lavoratori parasubordinati il modello di domanda è il modulo ANF/Gest. sep.

Importi ANF

Gli importi e le fasce reddituali vengono pubblicati nelle apposite tabelle che vengono redatte annualmente e hanno validità dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo. Il reddito del nucleo familiare, pertanto, è quello risultante dalla somma dei redditi del richiedente e dei singoli familiari che compongono il nucleo familiare calcolato in questo periodo di tempo.

Come fare domanda per l’ANF

Una volta compilati gli appositi moduli di domanda sopra elencati, gli interessati possono proporre domanda all’Inps per ottenere l’assegno al nucleo familiare in uno dei seguenti modi: per via telematica, utilizzando i servizi telematici del sito dell’Inps accessibili con il proprio Pin dispositivo;rivolgendosi ai Patronati;utilizzando il servizio di Contact Center.. Inserisci qui sotto la tua email e clicca subscribe by email riceverai a breve direttamente sul tuo indirizzo un email di conferma di selezione