Aprire un franchising: finanziamenti Regione Lombardia 2016


REGIONE LOMBARDIA FINANZIA LE ATTIVITÀ IN FRANCHISING PER RILANCIARE I CENTRI STORICI

Bando per la concessione di contributi l’apertura di attività in franchising del commercio, della ristorazione e dei servizi.


Regione Lombardia ha messo a punto un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto di importo fisso pari a € 10.000,00 da concedere a coloro che volessero avviare un’attività in franchising oppure trasformare la propria attività attraverso l’affiliazione ad un franchisor.



L’ammontare complessivo del bando è pari a € 452.000,00 da erogarsi ad attività che apriranno o si ristruttureranno nei 25 Comuni dei Distretti Urbani del Commercio che hanno aderito al bando (l’elenco dei Comuni aderenti è disponibile sul sito della Regione Lombardia e verrà integrato man mano che si registreranno le adesioni).

Lo scopo del progetto è quello di rivitalizzare i centri storici che, anche a causa del perdurare della crisi economica, hanno registrato una notevole contrazione degli esercizi commerciali  in quest'ultimo lustro. E’ perciò un progetto di grande importanza non solo urbanistica ed economica, ma anche di aggregazione sociale e di vivibilità delle nostre cittadine.

INTERVENTI FINANZIABILI

L’agevolazione, come detto, consiste in un contributo a fondo perduto di importo fisso pari a € 10.000,00 rivolto alla copertura di costi sostenuti per avviare, riconvertire o ampliare un’attività in franchising. L’importo minimo dell’impiego a carico dell’esercente non dovrà essere inferiore ad € 20.000,00 (al netto di IVA). Le spese finanziabili possono essere opere di allestimento o ristrutturazione del punto vendita come anche l’acquisto di software e hardware e altri beni strumentali necessari allo svolgimento dell’attività in franchising.