Come diventare un Web marketing : figura lavorativa più ricercata dalle aziende


l Marketing Manager è una delle figure più autorevoli delle grandi società: si tratta della persona di riferimento di una società che monitora i mercati e la loro domanda. Il marketing manager si plasma a seguito di un ben preciso iter di studio, ma soprattutto deve acquisire molta esperienza pratica ed è, ad oggi, una figura professionale molto ricercata. Per chi ha come obiettivo diventare il marketing manager, ecco alcuni utili suggerimenti su come raggiungere tale scopo.

Requisiti base da possedere Assicurati di avere a portata di mano:Laurea in materie economiche Stage e tirocini formativi Per intraprendere una carriera di marketing manager è necessario un percorso di studi specifico. È preferibile, per questa professione, avere come titolo di studio una laurea in economia e commercio o economia aziendale o in scienze della comunicazione. Le conoscenze di questi percorsi di laurea possono essere integrati con dei master e corsi di specializzazione in marketing. Questi, spesso, offrono la possibilità di farestage e tirocini sul campo e portano l'aspirante manager a confrontarsi con situazioni concrete.Le ricerche di mercato, l’analisi dell’andamento del mercato e non da ultimo le decisioni da assumere in merito al piano di marketing che si è creato nonché le interazioni con gli altri settori dell’azienda, sono le funzioni svolte da un'unica figura: il marketing manager. Oltre ad analizzare e a studiare i rapporti del mercato con i possibili fruitori, il marketing manager deve avere anche spiccate doti creative per poter organizzare il piano di comunicazione del settore di impresa di cui si occupa.Ultimato il percorso universitario, è fondamentale l’esperienza praticata sul campo: stage e seminari formativi sono importantissimi e rappresentano il primo passo per intraprendere il mondo del lavoro. È bene tener presente che il periodo di formazione e di gavetta è molto lungo: i passi sono tanti e faticosi.


Si inizia col diventare assistente di marketing e subito dopo product manager che si occupa direttamente del prodotto. Successivamente si diventa brand manager cioè colui che studia come valorizzare la marca e quindi l’impresa.Solo dopo aver completato questo puzzle e messo quindi insieme tutti i tasselli formativi, si diventa marketing manager. In questo campo è molto importante avere spiccate doti imprenditoriali, ma è opportuno anche non farsi mai mancare capacità di analisi e di sintesi, risolutezza, creatività, ottime doti per lavoro di squadra e non per ultimo buona conoscenza della lingua inglese.Non dimenticare mai:Tenacia e forza di volontà in bocca a lupo