Come aprire un parco giochi per bambini : requisiti e autorizzazioni e finanziamento a fondo perduto



Si diffondono sempre più i “parcheggi” per bimbi piccoli e piccolissimi. Le prime strutture, nate negli Usa molti anni fa, stanno facendo affari d’oro. In Italia funzionano bene soprattutto nelle città, nelle località di villeggiatura, nei pressi dei centri commerciali, vicino a scuole, palestre e piscine. Ottime le occasioni che si trovano al Sud. Nel Nord, invece, nonostante la concorrenza in alcune zone cominci a farsi sentire, le maggiori disponibilità economiche permettono di far girare meglio i conti. Ma vediamo insieme le varie formule di business.

Per un piccolo centro giochi al coperto, ideale per lavorare anche d’inverno e quando piove, bastano 200-250 mq complessivi. Per condurre un parco giochi di media dimensione sono necessari invece 600-700 mq e tre persone: una per vigilare sui bimbi, una alla cassa e l’altra al bar. La ristorazione è sempre fonte di guadagni in queste attività e cosi c’è chi ci offre anche panineria, gelateria e/o pizzeria, anche con servizio ai tavoli. Alcuni ricorrono al catering ma tanti propongono le pizze, panini, popcorn, patatine ecc. se li fanno da soli perché si guadagna di più con ricarichi oltre il 300%.